Veneto

San Donà: in 300mila per le fiere

Chiuse le fiere di San Donà, tra la sagra del Rosario, la campionaria d’Autunno, quindi la festa della polenta. 500 ambulanti hanno popolato il centro, 200 espositori alla campionaria. 300 mila presenza complessive in città.

Alla campionaria i numeri hanno risentito leggermente del primo giorno sotto la pioggia, ma l’obiettivo di avvicinarsi alle 100 mila presenze è stato centrato.

In fiera sotto i padiglioni, le opere del maestro Gigi Toccane e altri artisti.

Successo dello stand ’Usl 4 per gli esami e la prevenzione gratuiti, altra sorpresa di questa edizione alla campionaria. Riflettori accesi anche sul nuovo stand InTavola che è una delle proposte innovative dalla Confcommercio che ha coordinato la fiera. Si sono uniti stands di associazioni sportive, volontariato, associazionismo.

La Confcommercio ha nuovamente organizzato la campionaria a ingresso gratuito e potrebbe essere l’ultima edizione prima della realizzazione della nuova area fieristica. Lo ha detto il sindaco, Andrea Cereser, ricordando che la prossima campionaria, in attesa di una nuova area fieristica alla porta Nord, potrebbe tornare in centro anche  per due anni.

Un indotto complessivo calcolato in non meno di 5 o 6 milioni di euro tra tutti gli eventi.La chiusura è stata con la festa della polenta in piazza Indipendenza a cura della pro loco, quindi la fiera del fumetto ai padiglioni di via Pralungo con oltre 30 mila presenze, evento ormai di caratura nazionale. E si consolida questo insieme di eventi denominato le fiere, unito poi a quelle di Longarone e Santa Lucia di Piave.

Giovanni Cagnassi

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close