Veneto

Santa Maria di Sala: mobilità per l’ambiente

Una mobilità sostenibile per tutelare l’ambiente in cui tutti viviamo: ne va del nostro futuro.

L’inquinamento è il grande tema dei nostri giorni, anche se spesso non è sotto i riflettori. In termini di consenso non paga nell’immediato, e così politici e governanti lo mettono all’ultimo posto dell’agenda politica. Se si approfondisce il tema si scopre però che non c’è più tempo da perdere. Il rischio concreto -per molti scienziati è già troppo tardi- è che tra 50 anni parte della Terra non sarà più abitabile e molti degli animali che conosciamo non esisteranno più.

Il compito di attuare politiche di riduzione dell’impatto ambientale non può essere demandato solo ai grandi organismi internazionali. Anche le realtà più piccole devono dare una mano in una battaglia che coinvolge tutti.

Il Comune di Santa Maria di Sala, nel suo piccolo, (non si offenda) si è mosso in questa direzione attraverso un protocollo d’intesa con Enel X Mobility che vuole essere un primo passo per incentivare la mobilità sostenibile.

Entro la prossima estate Santa Maria di Sala avrà sei colonnine per la ricarica di veicoli elettrici, una per frazione. Lo prevede il protocollo d’intesa firmato dal Comune con Enel X Mobility  che mira a incentivare l’utilizzo di mezzi sostenibili.

Enel X Mobility provvederà a fornire, installare, allacciare, gestire e manutentare le colonnine per 8 anni, scaduti i quali si potrà prevedere un rinnovo e le eventuali modifiche o integrazioni.. Le aree saranno ben visibile grazie alla segnaletica orizzontale e verticale, realizzata sempre dall’azienda. Le colonnine saranno equipaggiate con doppia presa, in grado, quindi, di caricare due mezzi contemporaneamente.

“Considerando i numerosi devastanti fenomeni ambientali, purtroppo sempre più frequenti, – ha spiegato l’Assessore all’Ambiente Stefano Bacchin – è un dovere per noi Amministratori introdurre misure per ridurre al massimo l’inquinamento del territorio e di conseguenza del pianeta, come quella della mobilità elettrica, sensibilizzando nel contempo la popolazione ad adottare sostanziali cambiamenti nello stile di vita”.

M.B


il sestante news

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close