Veneto

SEO&Love Marzo 2019 Verona. Incontriamo Salvatore Russo

Un evento internazionale di Content Marketing e Strategie SEO, SEO&Love che si è svolto il 2 Marzo nella splendida cornice culturale di Verona. Da qui l’idea di conoscere Salvatore Russo e scoprire alcuni aneddoti e segreti di una manifestazione che coinvolge i professionisti del Web e tutti coloro che vogliono intraprendere una delle nuove professioni digitali.

L’intervista

La scelta del nome SEO&Love… “Il business deve tenere conto dell’animo umano. Le macchine daranno risposte, ma spetterà sempre all’uomo porsi le domande. Gli aspetti tecnici come l’ottimizzazione dei contenuti per i motori di ricerca dovranno sempre fare i conti con quelli empatici. Le aziende si mostrano sensibili a questi argomenti e i più grandi nomi della comunicazione digitale lo confermano. Questo è il momento in cui è possibile fare la differenza partendo dai contenuti e mettendoci amore e passione. Per il proprio lavoro, per i messaggi da divulgare e per la collettività che ascolta e decide a chi dare fiducia”.

Verona

Perché avete scelto Verona? “Verona è la location perfetta per questo evento. Ha saputo sfruttare al meglio un contenuto, come l’amore tra Giulietta e Romeo, per coinvolgere il pubblico in una storia in cui identificarsi. Proprio come quello che dovrebbe fare chiunque voglia avere visibilità online grazie ai contenuti. Giulietta e Romeo, al SEO&Love diventano Tecnica e Creatività, tanti hanno cercato di separarli, ma per avere successo bisogna dare il giusto spazio ad entrambi gli aspetti. Inoltre, Verona è bellissima e facilmente raggiungibile, contesto ideale per ospitare 600 innamorati del digital marketing”.

Il Premio

Ci parli del Premio di Comunicatore Universale? “Il Premio Comunicatore Universale è un momento di riflessione. Prima di pensare agli algoritmi, prima di pensare all’intelligenza artificiale, prima di guardare righe di codice è fondamentale trarre ispirazione da chi ha attuato una riqualificazione continua delle proprie competenze ed è riuscito a comunicare in maniera efficace su molteplici media, creando una empatia straordinaria con il pubblico. La struttura del premio è in legno, simboleggia la predisposizione naturale degli esseri umani alla comunicazione. La forma a logogramma & rappresenta l’unione e la collaborazione, elementi fondamentali nella vita e nel business. Nell’ultima edizione abbiamo premiato Oscar di Montigny, Chief Innovation, Sustainability & Value Strategy Officer di Banca Mediolanum e autore del libro “il tempo dei nuovi eroi” in cui ha fissato i principi dell’Economia 0.0: fare del bene e farlo bene, fare della propria vita un dono e fare di questo dono qualcosa di significativo per l’insieme”.

Le novità

Quali elementi di novità sono stati introdotti nella quarta edizione del SEO&Love? “La novità più grande riguarda &Love, la società creata con Giulia Bezzi e Prana Ventures, che riunisce tutti gli eventi (SEO&Love, Food&Love, Beach&Love e Earth&Love) e si pone come partner delle aziende per la creazione di contenuti di valore da veicolare online o tramite eventi, che per rappresentano Blog Offline, contesti in cui creare connessioni e autorevolezza su argomenti specifici. L’altra grande novità è data dall’Academy &Love, inaugurata il primo di marzo con un’intera giornata di  master class che ha visto la partecipazione di oltre 500 persone. È stato un grande successo ed è una formula che ripresenteremo, formazione e informazione, per saperne di più e conoscere nuove tendenze”.

Il bagaglio

Cosa si sono portati a casa i partecipanti di questi 2 giorni di SEO&Love? “Si sono portati a casa sicuramente un paio di calzini firmati SEO&Love e il libro SEO&Journalism edito da Hoepli. Ormai è una tradizione, ogni anno presentiamo un nuovo libro con un focus specifico, in questa edizione l’attenzione è tutta sui contenuti digitali, fake news e brand journalism. I relatori hanno approfittato del palco del SEO&Love per presentare nuovi modelli comunicativi che sposino una comunicazione responsabile, etica e inclusiva. Fare la differenza, accettando la differenza. Fare del bene, facendo business”

L’immagine

Potresti condividere una fotografia delle caratteristiche dei partecipanti all’evento? “Eccoli. Mi piace alla fine degli eventi far salire sul palco il pubblico che, dal mio punto di vista, sono lo spettacolo più bello. Gente proveniente da tutta Italia, in gran parte imprenditori e marketing manager. Quello che vogliono al SEO&Love non è avere righe di codice ma strategie di comunicazione e trend di mercato. Prima di sapere come fare, devi  capire cosa fare”.

L’ambizione

Quanto c’è di Salvatore Russo in SEO&Love? “La mia ambizione è fare, fare meglio e far fare meglio agli altri. La mia ambizione è pensare, pensare meglio e far pensare meglio gli altri. La mia ambizione è comunicare, comunicare meglio e far comunicare meglio gli altri. La mia ambizione più grande è quella di donare una scintilla emotiva che possa trasformarsi in ricerca di formazione, riqualificazione e aggiornamento continuo. Il SEO&Love nasce da queste ambizioni ed esprime in pieno le 3C alla base di tutte le mie campagne marketing: comunicare, coinvolgere e convertire”.

Ringraziamo Salvatore Russo per la disponibilità e non ci resta che aspettare le anticipazioni della prossima edizione di SEO&Love.

Claudia Campisi


Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close