Veneto

Stra, Villa Loredan torna a splendere

STRA. Domenica 9 dicembre alle 11 verrà ufficialmente riconsegnata alla comunità di Stra villa Loredan, che tanta parte ha avuto nella storia e nella vita del paese. Villa Loredan infatti nel tempo è stata sede delle scuole medie statali, della scuola dei calzaturieri e infine della biblioteca comunale. In epoca dell’ultima guerra era stata anche adibita ad ospedale militare, negli ultimi tempi era caduta in disuso.

“Dopo anni di non utilizzo era stata persino inserita nel 2011 nell’archivio nazionale delle opere incompiute – racconta il sindaco Caterina Cacciavillani – ora viene restituita all’uso pubblico con una funzione particolarmente significativa qual è la sede municipale”.

Il sindaco ripercorre la storia della villa e del percorso un po’ travagliato dei lavori di restauro. “Nel 1968 l’allora sindaco Giuseppe Vettorel l’ha fatta acquistare per destinarla ad attività culturali, sportive, ricreative e provvisoriamente come sede delle scuole medie”, racconta. Nel 2001 si delibera di trasferirvi la sede municipale, nel 2008 partono i lavori di restauro, ma per gravi inadempimenti della ditta appaltatrice viene risolto il contratto e nel 2013 chiuso definitivamente il cantiere. Costo fino ad ora 1.550.000 euro.

A novembre 2014 la nuova amministrazione riesce ad assicurarsi un bando regionale per interventi di restauro e valorizzazione per il massimo finanziamento di 1 milione di euro. Il comune ne aggiunge altri 800.000 e si riparte coi lavori, terminati nei tempi richiesti. Reperiti ulteriori 265.000 euro, sono stati destinati alle finiture di alcune stanze del secondo piano.

Domenica quindi si svolgerà la consegna simbolica, poi il trasferimento della sede comunale dovrebbe avvenire in primavera. I 2 saloni principali della villa verranno intitolati a due personaggi che hanno segnato la storia di Stra: l’ingresso sarà dedicato al sindaco Vettorel, anche preside delle scuole medie, fondatore della scuola calzaturiera e del museo, mentre il salone del piano nobile verrà intitolato ad Antonio Pertile, primo sindaco di Stra e insigne professore di Diritto all’Università di Padova.

Il parco verrà aperto alla cittadinanza, nonostante necessiti di alcuni interventi di sistemazione prima di venire destinato alle manifestazioni pubbliche. Alla mattina quindi cerimonia alla presenza di cittadini e autorità della Riviera, di Città Metropolitana e regionali, poi nel pomeriggio dalle 12.30 alle 17 la villa sarà visitabile con una guida previa prenotazione al 049 9804012.

Sara Zanferrari

 

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close