Trevigiano

Più controlli e vigilanza armata all’ex Maber: ecco l’idea dell’Ulss2 contro i no vax

Più controlli e vigilanza armata all’ex Maber di Villorba, oggi centro vaccinale principale per la Marca trevigiana. Questa l’ultima idea dell’Ulss 2 contro le minacce arrivate negli ultimi giorni dai no vax. La paura, infatti, è quella di possibili assalti alle dosi stoccate di vaccino che potrebbero essere rubate o danneggiate per rallentare la campagna vaccinale regionale.

Le preoccupazioni

Il Dipartimento di Prevenzione dell’Ulss ha dunque richiesto urgentemente un presidio fisso di sicurezza all’Hub di Villorba, tanto che l’incarico è stato affidato in pochissimo tempo a Securitalia Spa che a quel punto si è accordata con Civis e Rangers per presidiare il centro soprattutto nelle ore notturne. La vigilanza avraà dunque ora il compito di mettere in sicurezza tutta l’area H24, tutelando non solo operatori e cittadini, ma anche attrezzature e frigoriferi per le terze dosi di vaccino.

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close