Veneto

Treviso, altrimenti ci arrabbiamo

Quando il vaso è colmo è colmo. Basta una goccia per farlo traboccare. E’ quanto successo a Treviso dove ogni settimana si radunano i no vax covid per protestare contro il vaccino e il green passa.

Quando la misura è colma

Alla fine chi ha pagato ti più per i lockdown e le chiusure ha detto nasta e i commercianti hanno occupato il palco della manifestazione No vax al grido: “Fanno scappare i clienti”

Le ragioni sono dalla loro parte

Anche se manifestare non è reato (sempre che si mantengano le norme di legge), impedire il diritto al lavoro ad altri lo è eccome. Ecco perchè all’ultima manifestazione no vax a Treviso i commercianti di Piazza dei Signori (e non solo), ha sbattuto fuori i no vax e preso il loro posto.

La protesta

“Potremmo pure non essere d’accordo con il green pass ma almeno dopo mesi di buio ci fa tornando a lavorare – dicono gli esercenti -. Abbiamo spazi fuori e dentro ma i clienti stanno tornando. Volete venire a mangiare o prendere l’aperitivo? Siete i benvenuti. Ma basta manifestazioni che fanno solo scappare i clienti. Molti di voi hanno lo stipendio fisso. Noi lo sudiamo ogni giorno. Sia chiaro. Oggi occupiamo il vostro palco e parliamo noi. Alla prossima vi facciamo sgombrare. Voi e le vostre menate! Piuttosto rispettate il lavoro di chi per mesi non è arrivato a fine mese.

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close