Veneto

Ucraina-Russia, ucciso miliziano italiano in Donbass

Edy Ongaro, miliziano italiano di 46 anni, è morto in Donbass. E’ stato ucciso da una bomba a mano mentre combatteva accanto alla forze separatiste filo-russe nella guerra tra Ucraina e Russia. A darne notizia, su Facebook, è il Collettivo Stella Rossa – Nordest. “Con immenso dolore comunichiamo che Edy Ongaro, nome di battaglia Bozambo, è caduto da combattente per difendere il popolo libero di Novorossia dal regime fascista di Kiev”.

La ricostruzione

Secondo le ricostruzioni, Ongaro “si trovava in trincea con altri soldati quando è caduta una bomba a mano lanciata dal nemico. Edy si è gettato sull’ordigno facendo una barriera con il suo corpo. Si è immolato eroicamente per salvare la vita ai suoi compagni”, scrive il Collettivo Stella Rossa – Nordest sulla base delle prime informazioni ricevute. Aveva 46 anni ed era di Portogruaro (Venezia) Edy Ongaro, nome di battaglia Bozambo, il miliziano italiano rimasto ucciso nel Donbass, forse nel tentativo di salvare i suoi compagni. A quanto fa sapere il Collettivo Stella Rossa – Nordest, Ongaro aveva “raggiunto il Donbass nel 2015 non lo aveva più lasciato”.

Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close