Veneto

Valdagno, l’ultimo saluto a Umberto Marzotto

Vicenza – Sono da poco scoccate le 10.45 di giovedì 3 gennaio 2019 quando la famiglia Marzotto, capitanata dal rampollo Matteo, varca il sagrato del Duomo di San Clemente, a Valdagno, per rivolgere l’ultimo saluto a Umberto, rappresentante di una delle più grandi aziende tessili italiane.  Si è spento il 28 dicembre a 92 anni a Lugano, dove ormai da tempo risiedeva, il manager e imprenditore, ex marito di Marta Vacondio Marzotto, terzo figlio del conte Gaetano e fratello di Pietro, al quale è stato legatissimo e scomparso lo scorso aprile.

Ad accogliere l’arrivo del feretro l’intera comunità, rappresentata dal sindaco Giancarlo Acerbi, e dalle autorità della cittadina vicentina balzata agli onori di cronaca proprio grazie a quel gruppo imprenditoriale del quale è venuto a mancare un altro importante tassello.

«Ricordo mio padre per il suo equilibrio e la sua tranquillità, doti non particolarmente di moda in un momento come questo in cui tutti strillano. Ecco perché prendiamo esempio da un uomo come lui», dichiara l’erede Matteo ai microfoni prima del suo ingresso in chiesa, ricordando la dimostrazione d’affetto da parte della comunità di Portogruaro dove è stata allestita, presso la Zignago S.p.A., nella giornata di mercoledì 2 gennaio la camera ardente:

«Ci ha lavorato per più di cinquant’anni a Portogruaro, dove ha ricevuto molto affetto. Questo significa che le cose seminate nel terreno buono poi rimangono tali. Anzi, prosperano».

Nel corso della cerimonia funebre, in una chiesa colma, il primo cittadino Acerbi ha ricordato Umberto Marzotto come «non solo un imprenditore, ma anche un padre e un nonno. Una persona umile della quale Valdagno accoglie con gioia il suo ritorno». Umberto Marzotto è stato infatti tumulato, al fianco di suo fratello, nella tomba di famiglia nella sua città natale.

Nico Parente

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close