Veneziano

A Domenica In show di Brugnaro

«Oggi in Piazza San Marco ci sono veneti e turisti. Venezia, con le proprie forze, sta ripartendo con positività e ottimismo». Lo ha detto Luigi Brugnaro, intervistato da Mara Venier a ‘Domenica in’ su Rai Uno. «Dobbiamo imparare a convivere con il virus, ci vuole pazienza ma bisogna tornare a vivere – ha aggiunto affiancato da Arrigo Cipriani che ha annunciato la riapertura dell’Harry’s Bar per il primo di giugno -. Venite a vedere Venezia in questo periodo è un’occasione unica». Brugnaro, scherzosamente, ha parlato di Governo dopo che più volte ha chiesto di essere ascoltato. «Se l’esecutivo non fa niente è meglio, se continua così ci sta ammazzando tutti, ci arrangiamo da soli, è meglio così noi in Veneto e a Venezia ci arrangiamo, gondolieri, ristoratori, comune sono pronti; i turisti arrivano».

Qualcosa non torna

Le strade di Venezia tornano a popolarsi. Non solo con i cittadini della laguna, ma anche con i turisti. Alle sue spalle, durante il collegamento, si vedono molte persone – tutte rigorosamente con la mascherina -, ma non si sa da dove siano arrivati. Lo stesso primo cittadino, infatti, sottolinea come questo flusso è stato possibile solamente bypassando i controlli e i blocchi imposti. Ricordiamo, infatti, che almeno fino al 3 giugno non è possibile spostarsi tra Regione né, tantomeno, arrivare dall’estero. Ma è lo stesso Brugnaro a parlare di turisti a Venezia di origine straniera. Durante il collegamento con Mara Venier, Luigi Brugnaro ha detto: «Siamo stati la prima spiaggia, al Lido, a ripartire e anche qualche coperto cominciamo a farlo nei ristoranti. Comincia ad arrivare anche qualche turista, ma non chiedermi come abbia fatto, ma hanno bypassato perfino i blocchi delle frontiere».

Turisti a Venezia, la reazione a Domenica In

Nel prosieguo del suo collegamento, Luigi Brugnaro non è apparso scioccato dai turisti stranieri che hanno superato i blocchi alle frontiere. Anzi, rincara la dose contro il governo. «Poi se per caso qualche buon cuore di ministro si accorge che il trasporto pubblico per Coronavirus ha registrato un ‘bucò da 110mln e che siamo in bolletta totale bene ma non chiediamo la carità, se nessuno si fa vivo ci arrangiamo lo stesso». «Bisogna riaprire le attività – ha concluso Brugnaro – con buon senso e intelligenza perché gli italiani sono persone per bene e bisogna avere fiducia in loro tenendo presente che a Venezia l’ambiente e gli abitanti con il loro lavoro e la loro dignità vengono prima di tutto». Anche Mara Venier a Domenica In è rimasta un po’ sconvolta dalle dichiarazioni. Basta vedere la sua faccia. Tanto che alcune frasi sono state poi oggetto di critica sui social e non solo. Ma questi turisti da dove sono usciti?

Le repliche dello show a Domenica In

Sull’afflusso non naturale di turisti a Venezia e sul bypass del regolamento europeo è intervenuta anche la consigliera dell’opposizione Elena La Rocca. «Brugnaro dovrebbe smettere di lamentarsi per i soldi che non ci sono. Venezia sotto la sua amministrazione ha visto arrivare oltre 1.300.000.000 di euro senza contare il Mose. Solo per la sua specialità! Sono soldi che derivano dalla legge speciale, per l’acqua alta, per Porto Marghera oltre a vari finanziamenti. Sarebbe quindi ora e tempo che la smettesse di fare questi pessimi show che danneggiano l’immagine dell’Italia oltre a essere strumentali contro il Governo». La Rocca non si ferma. «E poi sarei curiosa di sapere come sono arrivati tutti quei turisti in Piazza San Marco con tutti i blocchi che ci sono. E come mai con tutti questi soldi il Sindaco non sia riuscito ad offrire un servizio decente di trasporti ai cittadini. Figuriamoci con i turisti».

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close