Veneziano

A Venezia parte la due giorni di vaccini Covid a domicilio

Obiettivo: 3.551 vaccinazioni domiciliari in due giorni, da parte di 320 medici di famiglia del territorio. Ambulatori medici dell’Usl 3 chiusi, oggi e domani. I pazienti saranno dirottati alle guardie mediche. I medici di famiglia saranno impegnati nell’ultimo tratto del percorso per completare la vaccinazione contro il Covid degli ultra ottantenni del territorio. Se tutto andrà come da programma, entro domani la platea sarà coperta all’84% e l’attenzione sarà tutta dirottata sugli anziani tra i 70 e i 79 anni e i fragili.

In arrivo i camici bianchi

Per i 320 camici bianchi del territorio, la giornata è iniziata nel primo mattino: un passaggio in farmacia e nelle sedi distrettuali per ritirare vaccini e kit. E poi inizia la corsa: sei ore, non un minuto di più, per vaccinare tutti i pazienti con dosi Pfizer. “Questi sono i nostri potenti mezzi” ironizza il dottor Alessio Munari, mostrando il sacchetto refrigerato che contiene le 10 siringhe già pronte. Nessuna borsa frigo, per i condotti veneziani. “Ce l’hanno solo mostrata, forse le avevano finite” l’ultima battuta, prima di infilarsi in auto e iniziare il suo giro “porta a porta”. Un medico di famiglia, per riuscire a concludere le vaccinazioni dei suoi assistiti (quindici) in sei ore, ha deciso di muoversi in scooter 

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close