Veneziano

A Venezia torna la Festa della Sensa, ma senza regate

Non ci saranno le tradizionali regate, apertura della stagione remiera. Ci sarà invece il corteo, anche se non sulla Serenissima, ma a bordo di gondole a due remi, per evitare assembramenti. La Festa della Sensa 2021 si farà domenica 15 giugno in laguna, anche se con un format molto particolare per via del Covid. Ci saranno come ospiti tutti i sindaci delle città capoluogo del Veneto, da Venezia e Treviso a Belluno, Verona, Vicenza e Rovigo. Un segnale forte che il sindaco Luigi Brugnaro vuol dare nell’ottica della ripartenza estiva.

Lo sposalizio col mare

La Sensa è un messaggio di fratellanza, nel nome del mare. Le città dell’Adriatico, lo Sposalizio con il mare di Venezia. Un rito che si rinnova da secoli, con il doge che lanciava in acqua l’anello davanti a San Nicolò per suggellare lo Sposalizio con il mare. La Sensa 2021 sarà dunque in formato ridotto. Ma ci sarà anche festa a San Nicolò di Lido, la messa solenne. Per le regate occorrerà aspettare ancora.

Vogalonga il 23 maggio

L’apertura della stagione è fissata per ora a fine giugno, con la regata dei giovanissimi di San Giovanni e Paolo. Prima ci sarà la Vogalonga, il 23 maggio, anch’essa in formato ridotto e limitata alla partecipazione delle arche della voga veneta. Le società remiere si stanno già organizzando. Una festa che così torna un po’ alle origini. La passeggiata ecologica di 30 chilometri per canali e barene della laguna Nord. Senza gli equipaggi stranieri, senza i kajak, le jole e le canoe. I partecipanti saranno forse un decimo di quelli del 2019, Aspettando il 2022.

Rinviato il palio

Rinviata invece a settembre, con ogni probabilità, la regata sfida dei galeoni per il Palio delle Antiche Repubbliche marinare. Si doveva fare ad Amalfi ai primi di giugno. Ma la situazione sanitaria non è ancora a posto. Così la regata, già annullata nel giugno 2020, è stata spostata alla seconda domenica di settembre, anche se manca ancora l’ufficialità. Tutto regolare invece per la Regata Storica. Come già sperimentato con successo nel settembre 2020, la tradizionale manifestazione si terrà la prima domenica di settembre. Accessi limitati alle rive e diretta Rai.

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close