Veneziano

Assante e Castaldo e Queen, Prince e Bowie

Ascoltare la musica, vedere la musica, raccontare la musica. Ernesto Assante e Gino Castaldo, critici musicali del quotidiano La Repubblica nonché conduttori di trasmissioni radiofoniche, hanno seguito le cronache musicali degli ultimi quattro decenni, intervistando i protagonisti, italiani e non, recensendo dischi, concerti e raduni epocali, anticipando le tendenze della scena nostrana e internazionale. 

La funzione per Assante e Castaldo

Ora storia e cronaca si fondono nelle Lezioni di Rock protagoniste dell’autunno del Centro Culturale Candiani di Mestre. 

Il commento di Simone Venturini

“Raccontare la musica a Mestre attraverso due voci importanti come queste è un risultato importante per tutta la città – interviene Simone Venturini, assessore alla Coesione Sociale – Il Centro Culturale Candiani grazie ad una programmazione culturale sempre molto attenta si è consolidato nel panorama culturale affermando la sua importanza e riuscendo a portare nomi famosi e rassegne prestigiose in città. Il target di queste lezioni sono sopratutto i giovani, Assante e Castaldo proporranno temi e personaggi della storia del Rock, ricostruiranno storie, racconteranno dischi, curiosità, aneddoti e testi, guideranno il pubblico nell’ascolto di opere che fanno parte della storia della musica, ma anche della vita di noi tutti. Il format consiste in due ore di lezione ricche di canzoni memorabili e storie indimenticabili: a cambiare sono i temi, i personaggi ‘materia di studio’.”

Gli appuntamenti con Assante e Castaldo

Saranno tre gli appuntamenti al Centro Culturale Candiani che da ottobre a dicembre ci avvicineranno ad altrettante icone del rock e di stile, rese immortali senza dubbio dal loro talento ma anche – purtroppo aggiungiamo noi – dalla prematura dipartita. Per il primo appuntamento di giovedì 3 ottobre argomento di lezione – sull’onda del travolgente successo della pellicola di Bryan Singer Bohemian Rhapsody – saranno i mitici Queen. Eclettismo musicale, tecnica sopraffina nonché autori d capolavori che hanno fatto la storia della musica proiettandoli nelle classifiche di tutto il mondo, i Queen sono senza dubbio imprescindibili dal talento vocale e istrionico del mai dimenticato Freddy Mercury. 

L’omaggio al Duca Bianco di Assante e Castaldo

Giovedì 7 novembre Assante a Castaldo racconteranno di un altro grande, il Duca Bianco David Bowie (anche per lui è in arrivo una pellicola che prende il titolo in prestito dal suo famoso alter ego Ziggy Stardust). Cinquant’anni di carriera all’insegna delle metamorfosi, un genio mutante, il cui trasformismo è solo la più appariscente tra le arti di un indecifrabile dandy, incarnazione di tutte le fascinazioni e contraddizioni del rock e, in definitiva, della stessa società occidentale. “L’uomo che cadde sulla terra”, il messia di una rivoluzione rock che dura una stagione sola, “Extraterrestre”, e quindi libero dai tabù sessuali che incatenano l’umanità: Ziggy Polveredistelle è la quintessenza dello spirito glam. 

Protagonista Prince

Ultima lezione giovedì 5 dicembre con protagonista Prince, il Principe Nero, il folletto di Minneapolis che cambiò per sempre il corso della black-music: dalle bizzarre performance degli anni Settanta alla stardom mondiale del decennio successivo, fino alle recenti “abiure”, metamorfosi e resurrezioni. Ascolteremo la storia, il successo, ma soprattutto la musica dell’impareggiabile compositore e multistrumentista di nome Rogers Nelson. 

Informazioni per Assante e Castaldo

Centro Culturale Candiani – P.le Candiani 7 – 30174 Mestre – T. 041 2386126 

INGRESSO

Intero: 15 euro 

Ridotto Candiani Card e studenti fino a 26 anni: 12 euro 

Abbonamento 3 spettacoli: 33  euro

Biglietti in vendita alla biglietteria del Centro e online www.vivaticket.it 

(diritto di prevendita 1 euro)

ORARI BIGLIETTERIA

martedì e giovedì 16.00 – 18.00 

mercoledì e venerdì 10.00 – 12.00

sabato 16.00 – 20.00

In occasione degli spettacoli, da due ore prima dell’inizio.

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Close
Back to top button
Close
Close