Veneziano

Cittadini inseguono i camion

Camion che passano in continuazione per via Luneo (Mirano) e via Zigaraga in barba ai divieti. La situazione, che secondo i residenti si protrae da tempo, è arrivata al limite. E così sono scoppiate le proteste. I cittadini di via Luneo e Ziagaraga hanno deciso infatti di inseguire i camion che passano costantemente nelle loro vie per denunciarli alle forze dell’ordine.

“Era nell’aria e prevedibile la reazione adirata dei residenti in via Luneo e Zigaraga di fronte al continuo transito illegale di camion nonostante il divieto” dice Renzo Vanzetto del Comitato quartiere Luneo e Zigaraga.

 “Oltre ai soliti “furbetti del quartiere” , leggi i camionisti locali che ben conoscono la situazione di non controllo da parte della Polizia locale – continua Vanzetto – si è aggiunto,  da alcune settimane,  un transito anomalo e consistente di camion con container che usano queste vie come scorciatoie per raggiungere le zone artigianali / industriali di Salzano , Noale e Scorzè provenienti dalla SP.36 via Costituzione Spinea”.

Rovigo camion

I residenti hanno quindi reagito nel modo più spontaneo e immediato alla loro portata: hanno preso  un vecchio lenzuolo e una bomboletta spray. E così sono apparsi striscioni con la scritta STOP CAMION  sulle rotatorie della SP n.36 via Costituzione Spinea con  via Luneo e via Zigaraga  “per ricordare la situazione ai sindaci di Spinea, Mirano, Martellago e Salzano la situazione – ha continuato Vanzetto – e denunciare che non dovrebbero  esistere cittadini di serie A  e B per il solo fatto di abitare all’estrema periferia dei rispettivi comuni”.

Camion: gli inseguimenti

“Luneo  (Spinea e Mirano) e Zigaraga ( Spinea, Martellago e Salzano) sono purtroppo ai confini dei comuni, cioè la “terra di nessuno”! – ha precisato Vanzetto – ma così non è quando si pagano le tasse. I sindaci dovrebbero preoccuparsi dell’incolumità dei cittadini facendosi promotori di un maggior controllo della legalità presso la Polizia Locale”. Oltre all’inquinamento acustico e dell’aria prodotti dai continui camion in marcia, i residenti denunciano infatti la pericolosità del passaggio di mezzi pesantiche metterebbero in pericolo l’incolumità di bambini ma anche di adulti e anziani.

“Ricordiamo che nelle succitate vie c’è il divieto di transito agli automezzi di peso superiore alle 3,5 tonn – ha concluso Vanzetto – ed inoltre il fondo stradale non è progettato e adatto a supportare un elevato peso. Questo transito illegale provoca il cedimento della sede stradale riparata dal Comune con le tasse dei cittadini,  invece i costi dovrebbero essere addebitati ai camionisti in transito. I residenti si sono rivolti al comitato  facendo presente il problema. Si è deciso di dare la caccia,  inseguendoli in auto, ai camion con container per individuare dove scaricano/caricano.  Nome e indirizzo dell’azienda  verrà reso pubblico e portato a conoscenza della Polizia Locale, auspicando sia bloccato questo transito illegale”.

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Close
Back to top button
Close
Close