Veneziano

È attiva alla stazione di Venezia la postazione per tamponi gratuiti della Croce rossa

Iniziata ieri, alla stazione ferroviaria di Venezia, l’attività del nuovo punto tamponi allestito dalla Croce rossa: un servizio che permette a chiunque di sottoporsi gratuitamente a tampone rapido per l’individuazione del coronavirus e ricevere il risultato nel giro di una ventina di minuti. L’obiettivo, come spiegato dalla presidente della Cri veneziana Francesca Battan, è di riuscire ad intercettare non soltanto i passeggeri dei treni in arrivo e in partenza, ma anche i veneziani che, per vari motivi, non hanno modo di accedere alle normali attività di screening per il Covid-19.

Il servizio

Il servizio sarà attivo tutti i giorni per 12 ore, fino al 30 settembre, con la presenza di un medico, due infermieri, quattro volontari, un referente della postazione. Il progetto, che è attivo in dodici stazioni italiane, si chiama “Increasing Covid-19 mobile testing capacities” ed è realizzato in collaborazione con la Federazione internazionale delle società di Croce rossa e Mezzaluna Rossa ed il sostegno finanziario dell’Unione europea.

L’inaugurazione

All’inaugurazione presenti l’assessore alla Coesione sociale, Simone Venturini, il questore Maurizio Masciopinto e il direttore sanitario Ulss 3 Giovanni Carretta. Venturini ha ringraziato la Croce rossa per l’impegno e il servizio a favore della città: «È bello sapere che possiamo contare sulla competenza e la disponibilità di così tante e qualificate persone. Questo nuovo servizio fa da importante corollario a quelli che abbiamo messo in campo in questi mesi: sarà un importante strumento per garantire sia la sicurezza di chi viaggia, ma anche dei cittadini veneziani».

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close