Veneziano

La grandine non ferma la Notte Rosa

Piazze chiuse dalle 16 ma la manifestazione slitta di mezz’ora.
A Noale il maltempo non ha sicuramente fermato i commercianti che a partire dalle 20.30 di sabato 13 hanno tenuto alzate le serrande dei negozi per la Notte Rosa.

Maltempo anche quest’anno

Come successo anche l’anno scorso, la serata ha rischiato di essere annullata.
Sabato, infatti, il maltempo ha colpito gran parte della provincia causando anche ingenti danni.
La grandine, precipitata in grosse quantità nel veneziano, ha interessato anche la zona di Noale ricoprendo interamente i giardini delle abitazioni, quasi a sembrare neve.
I commercianti non si sono ugualmente abbattuti e verso le 20.30, con il miglioramento del tempo, hanno potuto dare inizio alla manifestazione.

Dieci mila le presenze alla Notte Rosa

Lo slogan dell’edizione 2019 della Notte Rosa è stato “Tra storia, musica e sapori” e non poteva che rappresentare al meglio lo spirito della manifestazione. Noale è nota per le sue manifestazioni prima fra tutte Noale in fiore che arriva a richiamare anche oltre 40.000 visitatori da tutto il Veneto.
Grandi protagonisti della serata sicuramente i saldi estivi che hanno fatto gola a molti partecipanti, con la possibilità di fare acquisti nei 37 negozi del centro aperti oltre l’orario di chiusura.


Numerosissime le iniziative proposte nel corso della serata e dislocate tra le piazze e le principali vie del paese: musica dal vivo, animazioni per grandi e piccini, spettacoli all’aperto, mostre d’arte e di fotografia, tutti svolti regolarmente senza essere cancellati.
Si è potuto, inoltre, godere del percorso enogastronomico organizzato dai locali e dai ristoranti noalesi, che offrivano una vasta possibilità di assaggi, dal salato al dolce.
Stimati circa dieci mila visitatori, che non si sono fatti scoraggiare dal maltempo e che si sono riversati sulle strade.
Sicuramente un successo per la città di Noale, visto l’annullamento della manifestazione dell’anno precedente e il presagio per quella di quest’anno.

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close