Veneziano

Lega critica sul Summer Festival

La Lega chiede più sicurezza e una migliore organizzazione del Summer Festival. L’evento musicale di Mirano, richiama ogni anno un numero crescenti di spettatori attirati dall’offerta musicale sempre più variegata e ricca.

C’è poco da dire: il Summer Festival è da anni l’evento clou dell’estate di Mirano. Artisti di fama, cover band, spettacoli di danza e una vasta area di ristoro dove poter rifocillarsi e bere una birra fresca. Sono tanti i giovani e gli adulti che amano la manifestazione e ogni anno si ritrovano davanti al palco principale per ballare e cantare.

Se sono tanti gli entusiasti, c’è anche chi, però, non nasconde le critiche. Nelle vie adiacenti il festival, alcuni residenti lamentano l’alto volume della musica e una cattiva gestione dei parcheggi con macchine di visitatori che, spesso, non si fanno problemi a parcheggiare sopra marciapiedi o davanti ai cancelli.

Non sono poche le persone che hanno espresso il proprio malumore. Chi sfogandosi con il vicino di casa, chi raccontando la propria insofferenza sui social ribadendo la necessità di un maggiore controllo nelle aree vicino il Festival, preda a volte del parcheggio selvaggio.

Portavoce di questi problemi, la Lega di Mirano. I Consiglieri Matteo Cappelleto e Andrea Tomaello, come già accaduto l’anno scorso, sono infatti tornati a chiedere più attenzione nell’organizzazione dell’evento.

Summer Festival: le critiche della Lega

“Ormai il Mirano Summer Festival è diventato un appuntamento fisso per l’estate miranese e ha visto crescere esponenzialmente il numero di spettatori per i concerti e l’area ristoro. -spiegano i consiglieri- Gli spazi però sono rimasti sempre gli stessi delle prime edizioni, e molte volte sembrano insufficienti o non adatti a contenere un Festival di queste dimensioni.”

” Come abbiamo fatto lo scorso anno con una interrogazione -continuano i consiglieri del Carroccio- chiediamo a gran voce che l’amministrazione comunale assieme agli organizzatori, invece di improvvisare tutto all’ultimo come sembra, dovrebbe pianificare per tempo una gestione degli spazi esterni all’area concerti per contenere le migliaia di persone che ogni sera si riversano nel quartiere campi sportivi. Visto l’importanza che sta assumendo il festival per il territorio e per i nostri compaesani occorre coordinare ed impiegare volontari e vigilanti, coadiuvati dalla Polizia Locale per gestire traffico, parcheggi, sicurezza degli spazi adiacente l’area e non arrecare disagi ai cittadini.”

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close