Veneziano

Mai arrendersi

Avviato l’iter per ribaltare la sentenza del Tar contro il referendum del 19 maggio al Consiglio di Stato.

Il reclamo

I dati del referendum svoltosi il 1° dicembre 2019 parlano chiaro: 29 mila persone votarono Si (66%). 15.109 persone votarono NO (33,89%).  Se analizziamo questi dati vediamo che a Venezia 18.720 persone pari all’83,45% dei votanti votò a favore. Considerando il fatto che a Venezia ed isole vivono realmente circa 50 mila persone, tra le quali anche minorenni e residenti non italiani che non potevano votare, il risultato del referendum testimonia la decisa ed inequivocabile volontà di Venezia di ottenere l’autonomia amministrativa.

La trappola del quorum

Ciò che bloccò (questa è storia) l’autonomia fu l’imposizione del Quorum, non obbligatorio per un referendum consultivo. Il ricorso al Tar fu rigettato ma adesso quell’83,45% vuole far ricorso al Consiglio di Stato per ribaltare la sentenza. Il Movimento Venezia Autonoma (MO.VA)si è attrezzato per raccogliere i fondi necessari per dare giustizia democratica alla volontà di chi è andato a votare. Chiunque volesse partecipare alla raccolta fondi può versare la sua quota intestandola a MO.VA Movimento Venezia Autonoma: IBAN IT96G 030 6909 6061 0000 0181 502 – Causale: ricorso al Consiglio di Stato.

Firmatari

Marino Chiozzotto

Gian Angelo Bellati

Lidia Fersuoch

Monica Coin

Giorgio Suppiej

Giulio Galfrè

Claudio Bugatti

Maurizio Marchetto

Stefano Varponi

Marco Sitran

Mario D’Elia

Giovanni Bognolo

Maria Chiara Bellati

Franco Tonello

Cesare Peris

Gina Di Cataldo

A seguito altre centinaia di firme

Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close