Veneziano

Scuole: grandi lavori a Mirano

Interventi imponenti nelle scuole del miranese. In queste settimane sono infatti aperti 4 cantieri in altrettanti edifici scolastici miranesi. I lavori riguardano perlopiù l’adeguamento e il miglioramento sismico delle strutture. E la cifra stanziata dal Comune è difatti importante: 1 milione e 470 mila euro.

L’intervento più massiccio che si sta eseguendo in ognuna delle scuole – “Alfieri”, “Manzoni”, “Pellico” e “Mazzini” – riguarda appunto l’adeguamento e il miglioramento sismico oltre che funzionale.

Oltre alle opere antisismiche, nelle scuole “Alfieri” di Zianigo (lavori per 340.000 euro) e “Manzoni” di Ballò (230.000 euro) sono in corso altri interventi. In particolare il rifacimento della copertura in coppi, dei servizi igienici e di intonaci e dipinture esterni. Ma anche la dipintura completa dei locali interni e nuove porte interne; l’installazione di nuove veneziane. Inoltre nella “Manzoni” si stanno anche rifacendo le pavimentazioni, si sta rinnovando l’impianto di riscaldamento e saranno installate nuove porte interne.

Nell’edificio della “Pellico” di Campocroce (220.000 euro) si stanno eseguendo: rinforzi e irrigidimenti dei giunti tra il corpo originario e l’ampliamento. Ma si stanno eseguendo anche rinforzi dei solai del corpo originario; rinforzo pareti murarie dell’ampliamento; rinforzo della canna fumaria; opere in cartongesso; rifacimento intonaci e tinteggiature interne ed esterne. Altri lavori riguardano poi la sistemazione dei pavimenti e dei servizi igienici e manutenzioni di varia natura.

Ancor più articolati gli interventi che interessano la scuola “Mazzini” (680.000 euro) del capoluogo. Dove sono infatti in corso interventi vari sulle pavimentazioni, la ristrutturazione dei servizi igienici, l’adeguamento degli impianti elettrici e meccanici e della rete di smaltimento, il rifacimento degli intonaci e dipinture interne ed esterne, la manutenzione delle finestre, il rinnovamento dell’accesso degli alunni e di quello carrabile.

Scuole: lavori anche nelle frazioni

A queste quattro scuole si aggiungerà presto la “da Vinci”. Mirano, infatti, risulta tra i comuni vincitori del bando per il Piano 2019-2020 degli interventi straordinari per l’edilizia scolastica promosso dalla Regione Veneto (con finanziamenti statali, via MIUR). Il progetto presentato dagli uffici tecnici comunali ha quindi permesso di posizionarsi al 12° posto (su 164) in graduatoria. È prevista una copertura di 1.050.000 euro su una spesa complessiva di 1.200.000 (cofinanziamento comunale di 150.000 euro), per adeguamenti funzionali e antisismici. I lavori inizieranno in apertura di 2020.

«Stiamo mantenendo gli impegni presi – spiega la Sindaca Maria Rosa Pavanello – con l’investimento di somme importanti grazie alla capacità del nostro Comune di sfruttare varie possibilità di finanziamento. Ad esempio, infatti, per la progettazione esecutiva dell’adeguamento sismico e funzionale, abbiamo impiegato parte dei 290.000 euro concessi nel 2018 a seguito della nostra richiesta di spazi finanziari aggiuntivi relativi all’avanzo di amministrazione del 2017».

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close