Veneziano

Stefano Zecchi e il partito dei Veneti

Presentata a Rialto la lista Partito dei Veneti a sostegno della candidatura a sindaco di Stefano Zecchi. In lista ci saranno nomi noti e anche molte donne tra cui Lorenzo Greco (Guppo WSM), Franco Dei Rossi (Cittadini Non Distratti), Edoardo Rubini (Europa Veneta). Nonché Luigi Frizzo della libreria Acqua Alta, la guida turistica Romy Rigattieri, l’architetto Nicola Vianello, il consulente del lavoro Laura Garbuglio. Quindi la caposala Paola Giurin, l’artigiana del vetro di Murano Deborah Rossetto, l’insegnante di danza Lorena Della Togna e l’assicuratore Fabrizio Bernardi.

L’intervento di Stefano Zecchi

«Venezia deve avere da subito uno Statuto speciale. E godere di ampia autonomia, anche fiscale, come molte altre città europee – ha detto Zecchi -. Solo così potremo rilanciare Venezia ed andare oltre alla monocultura turistica, rilanciando concretamente l’artigianato e la piccola impresa. Mestre dovrà contemporaneamente diventare la city di Venezia, per attrarre capitali stranieri, dare lavoro e consentire ai giovani di dar prova al loro talento». Il professore di Estetica, che a Venezia ha un nome da spendere assicura che i sondaggi commissionati gli attribuiscono un 7 per cento. Tale da farlo diventare il terzo polo, dopo i fucsia di Brugnaro e la coalizione di centrosinistra che appoggia Baretta. 

Il progetto

«Il progetto che abbiamo presentato gode del sostegno tra gli altri di Philippe Daverio, Marco Tutino, Gabriele Lavia, Piergiorgio Odifreddi e Viera Slepoj». «Ora noi stiamo vivendo una seconda Morte a Venezia – ha concluso il capolista Pierangelo Del Zotto -. Eppure anche questa volta Venezia potrà dicendo no alla cementificazione selvaggia. E al Turismo di bassa qualità, e si al ruolo europeo di Venezia e alla riqualificazione di Mestre che deve diventare una City moderna. A Rialto Venezia è nata. A Rialto Venezia risorge».

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close