Vicentino

Comune di Vicenza parte civile

Palazzo Trissino ammesso quale parte civile nel maxi processo contro Banca Popolare di Vicenza

Sul banco degli imputati gli ex vertici della Banca Popolare di Vicenza, tra cui l’ex Presidente Gianni Zonin; dall’altra, oltre ai tantissimi risparmiatori truffati, anche il Comune del capoluogo berico.

Il ruolo di Palazzo Trissino

Un’ammissione non scontata quella del Comune di Vicenza quale parte civile nel processo contro gli ex vertici della Banca Popolare. I giudici hanno ammesso il Comune, azionista, parte civile sia per il danno patrimoniale che per quello all’immagine. Difensore del Comune l’avvocato Giovanni Caruso.

Comune

Le parole del primo cittadino

“Parlare di vittoria è presto – commenta Rucco, dopo aver ricevuto la notizia dal legale del Comune mentre il collegio leggeva ancora l’ordinanza nell’aula bunker di Mestre – ma non nego di essere soddisfatto per un’ammissione affatto scontata”. Costituirsi era per il sindaco “un atto doveroso, in difesa del Comune e dei suoi interessi, in veste di azionista, sia per il danno di immagine che la città ha subìto. Sono in tanti ad attendere il riconoscimento di un disastro”.

Comune

Nico Parente

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close