Vicentino

Signoriello, nuovo prefetto di Vicenza

Pietro Signoriello, casertano, 54 anni, Vicario presso la Prefettura di Treviso dopo la nomina, nel 2002, a Viceprefetto e cinque anni come viceprefetto vicario presso la Prefettura di Grosseto, giunge a Vicenza in sostituzione di Umberto Guidato.

Signoriello
Il nuovo prefetto Pietro Signoriello

Il trasferimento di Guidato

E’ stato destinato a Brindisi, dopo circa un anno, il prefetto di Vicenza Umberto Guidato, leccese, classe ’53. Fa ritorno nella sua terra natia Guidato, che in Puglia ha lavorato assiduamente e con impegno a favore della legalità. Vicenza è stato il suo unico incarico al Nord Italia.

Signoriello
Il sindaco Rucco e il prefetto Guidato

Signoriello accolto da Rucco

“In veste di sindaco e presidente della Provincia mi congratulo con il nuovo prefetto Signoriello per la sua nomina a Vicenza”, ha commentato il sindaco Francesco Rucco. “Ci incontreremo presto per iniziare ad affrontare assieme i temi più importanti per Vicenza – ha continuato – e per il territorio provinciale, a partire dalla sicurezza”.

Impegno per Vicenza

Non mancano ovviamente le parole di stima e ringraziamento da parte del primo cittadino verso Guidato. “Un ringraziamento doveroso lo rivolgo al prefetto Guidato, per l’ampia collaborazione che c’è sempre stata tra noi, augurandogli buon lavoro nel suo nuovo incarico a Brindisi”.  Subito gli obiettivi prossimi. “La sinergia tra le forze dell’ordine e gli attori principali che operano sul territorio è, infatti, fondamentale per un’azione davvero efficace”.

Lotta dura

Prosegue senza sosta la lotta delle forze di polizia locale del capoluogo berico al degrado e alla criminalità. Nella giornata di venerdì 8 marzo due individui, un uomo e una donna di nazionalità romena, sono stati fermati e ora rischiano una denuncia per truffa.

Signoriello

Il fatto

Nel tardo pomeriggio di venerdì scorso, il consigliere comunale Leonardo De Marzo, dopo aver visto un uomo e una donna fingersi sordomuti e chiedere soldi per una fantomatica associazione lungo Palladio, ha segnalato il fatto alla centrale operativa della polizia locale.
Giunti sul posto, dopo aver ascoltato il consigliere comunale e una signora che aveva appena dato 80 centesimi ai due presunti sordomuti, gli agenti hanno rintracciato la coppia ancora all’opera, accompagnandola in comando per l’identificazione.

Nico Parente

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Close
Back to top button
Close
Close