Vicentino

Un’APP per non vedenti

Presentato a Palazzo Trissino il progetto “L’occhio della città intelligente” che consiste in un’ APP per smarthphone e tablet per supportare la mobilità autonoma di persone con ridotta o nulla capacità visiva.

Il progetto dell’APP

Il progetto condotto da un gruppo di ricerca interdisciplinare dell’Università degli Studi di Firenze coordinato dal CESPD, nonché con il supporto di Lions Club e delle aziende Plan Soft s.r.l., HWG s.r.l. e Omnia Service Italia s.r.l.

La presentazione del progetto in Comune

Obiettivo dell’APP

Obiettivo dell’APP è quindi rendere accessibili, durante gli spostamenti a piedi o con i mezzi pubblici, quasi 500 punti di interesse della città di Vicenza. Aggiunti, inoltre, 15 punti di interesse relativi all’itinerario di Pigafetta.

Il commento del sindaco

“Questo progetto si lega strettamente al Peba, il piano di eliminazione delle barriere architettoniche al quale stiamo lavorando da più di un anno e che porteremo in consiglio comunale a fine mese”, dichiara Rucco.

Un occhio in più

L’APP permette la definizione di un percorso ottimizzato per raggiungere una data località, nonché la localizzazione dell’utente all’interno dell’area cittadina, quindi la condivisione della propria posizione con alcuni contatti selezionati, nonché l’accesso alle informazioni di contesto derivanti dal flusso di dati aperti.

Come installarla?

Per installarla: da Android, su Google Play Store cerca “Occhio della città intelligente”; da Ios, su iTunes cerca “Occhio della città”. Punto di forza dell’APP è l’integrazione tra un sistema di navigazione evoluto (GPS)  e i dati forniti dalle reti civiche comunali e dalle aziende di trasporto pubblico.

 

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close