Veneto

Zaia: “Contagi in aumento. Tamponi in azienda e nei porti”

Lieve oscillazione al rialzo nel bollettino dei contagi del Veneto, dove oggi si registrano 342 nuovi positivi al Covid. Numero porta a 9.068 le persone attualmente positive, 60 in più di ieri, sottoposte a isolamento preventivo a casa o in ospedale. Ieri i casi di giornata erano 334. Non si registrano vittime, il totale dei decessi resta così invariato a quota 11.800. I veneti contagiati dal virus, dall’inizio dell’epidemia ad oggi, sono invece 47.4038. Continua a scendere la pressione sugli ospedali: sono 182 i posti occupati in area non critica (-8), e 33 quelli in terapia intensiva

Al Veneto un brutto primato

La regione con piu’ casi odierni è proprio il Veneto (+342), seguita da Campania (+313), Lazio (+275), Lombardia (+273) e Sicilia (+270). I casi totali sono 4.709.753. I guariti sono 3.709 (ieri 4.827), per un totale di 4.498.924. Continua a calare il numero degli attualmente positivi, 1.083 in meno (ieri -2.095), e sono 79.368. Di questi, sono in isolamento domiciliare 76.530 pazienti.

Zaia e i tamponi in azienda

“Si riconosca agli imprenditori la possibilità di fare i tamponi in azienda. Si è riconosciuta questa opportunità per i portuali. Non penso che i lavoratori delle altre aziende abbiano meno diritto dei portuali. I lavoratori sono tutti uguali. E questo sarebbe un grande segnale”. Così Luca Zaia, presidente del Veneto, commentando la tensione nei posti di lavoro rispetto all’obbligatorietà del green pass.

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close