Veneto

Salvini e Zaia: Di Maio condivida la sfida sull’autonomia

"Dopo un anno l'intesa va onorata, si arrivi presto alla firma".

Matteo Salvini ci ride su: «La ciliegina sulla torta è l’autonomia, però non facciamo tutto subito sennò per cinque anni cosa facciamo?». È così dà la nuova scadenza: «Entro l’autunno», cioè entro Natale visto che l’inverno inizia il 21 dicembre, sorvolando sul fatto che nei mesi scorsi le date annunciate erano diverse: «Io avevo espresso il desiderio che entro l’autunno venissero incardinati in consiglio dei ministri i processi di autonomia».

Gli replica il ministro dell’Agricoltura lombardo Gian Marco Centinaio «Penso la burocrazia. Fosse per me i veneti l’autonomia ce l’avrebbero già, fondamentalmente stanno frenando un po’ gli uffici perché la burocrazia ha i suoi tempi, più lenti rispetto alle scelte politiche, ma non ho sentito nessun collega ministro che abbia intenzione di frenare questo processo».

Ma se l’autonomia un po’ è rallentata, a correre è la Pedemontana: «Ringrazio la Regione Veneto perché i lavori per la Pedemontana, che aiuterà migliaia, anzi milioni di italiani e imprenditori, sono fondamentali, sono orgoglioso delle strade che si fanno e non si disfano», dice Salvini, che poi aggiunge. «Ringrazio la Regione Veneto perché i lavori per la Pedemontana, che aiuterà migliaia, anzi milioni di italiani e imprenditori, sono fondamentali, sono orgoglioso delle strade che si fanno e non si disfano».

«Noi andiamo avanti, anzi è un modello, l’assetto societario e la rapidità dei lavori di Pedemontana sono un esempio per il resto del paese».

Chiude Zaia al quale qualcuno ha pesato si riferisse il leader, l’altro giorno a Cernobbio, quando ha espresso il desiderio che l’Italia possa nominare il commissario europeo all’Agricoltura. «Non faccio nomi, parlo di competenze e di lavoro. Incredibilmente Renzi ha nominato la fantasmatica ministra degli Esteri di cui si son perse le tracce (Federica Mogherini, ndr), noi nomineremo qualcuno che si occupi di lavoro». E Zaia che dice? Andrebbe a fare il commissario Ue?. Pronta la risposta del Governatore: «No, no, io sono concentrato sulla Regione. E poi mi voglio gustare l’apertura della Pedemontana, perché devo togliermi un po’ di sassolini dalle scarpe».

A.V.

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close